I tassi di sopravvivenza sono in aumento per questo cancro mortale

Sai come individuare i sintomi?

Di Jessica Migala, 18 febbraio 2021

8 modi per praticare la cura di sé durante il trattamento del cancro polmonare non a piccole cellule metastatico

Una routine di auto-cura può aiutarti a rimanere il più sano, attivo ed emotivamente soddisfatto possibile durante il trattamento del cancro.

Di Julia Califano, 27 agosto 2020

Cosa sapere se il carcinoma polmonare non a piccole cellule metastatico si diffonde alle ossa

Le metastasi ossee possono causare dolore, debolezza e fratture. Scopri come viene diagnosticato e trattato.

Di Julia Califano, 27 agosto 2020

Imparare a convivere con il cancro del polmone terminale

Doris Castevens convive con la consapevolezza della sua morte imminente per cancro ai polmoni da quattro anni e mezzo. Ecco come se la cava.

Di Melba Newsome, 7 luglio 2020

I fumatori che smettono prima della diagnosi di cancro ai polmoni hanno maggiori probabilità di sopravvivere alla malattia

La ricerca suggerisce che smettere, anche per i fumatori a lungo termine, e anche solo pochi anni prima della diagnosi, migliora le possibilità di sopravvivenza con la malattia. . .

Di Shari Roan, 14 maggio 2020

La diagnosi di cancro ai polmoni mi ha insegnato a combattere per me stesso e per gli altri

Quando la sua tosse cronica si è rivelata essere un cancro ai polmoni, Julie Swedberg si è trovata ad affrontare alcune scomode verità sugli stereotipi e sugli ostacoli. . .

Entro il 15 aprile 2020 “

Il fumo è la principale causa di cancro ai polmoni, seguito dall’esposizione al radon. Shutterstock

Il cancro del polmone comporta la crescita incontrollata di cellule anormali nel rivestimento dei bronchi (tubi che muovono l’aria dentro e fuori i polmoni) e in altre parti dei polmoni. (1)

I ricercatori hanno identificato sostanze nocive (cancerogene) che possono causare danni alle cellule e portare al cancro ai polmoni. Anche i geni possono svolgere un ruolo suganorm opinioni mediche.

Conoscere le cause del cancro ai polmoni può aiutarti a prendere le misure appropriate per ridurre al minimo i fattori di rischio e riconoscere i sintomi.

Cause di cancro ai polmoni nei fumatori rispetto ai non fumatori

Il fumo è il fattore di rischio numero uno per il cancro ai polmoni: secondo l’American Lung Association, contribuisce all’80% delle morti per cancro ai polmoni nelle donne e al 90% delle morti per cancro ai polmoni negli uomini. (2)

Secondo l’American Cancer Society, il fumo di sigaro e di pipa può provocare il cancro quasi quanto il fumo di sigaretta. (3)

Sebbene il fumo di tabacco sia la principale causa di cancro ai polmoni, non tutti coloro che fumano svilupperanno la malattia.

Anche il fumo passivo, o il fumo che viene inalato dalla sigaretta, dal sigaro o dalla pipa di qualcun altro, può provocare il cancro ai polmoni.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), il fumo passivo provoca ogni anno più di 7.300 morti tra i non fumatori negli Stati Uniti. (4)

CORRELATO: I modi migliori e peggiori per smettere di fumare

Radon

L’esposizione al radon, un gas naturale e invisibile che può rimanere intrappolato negli edifici, è la seconda causa di cancro ai polmoni.

La US Environmental Protection Agency (EPA) stima che circa il 10% di tutti i casi di cancro ai polmoni sono causati dal radon, portando a circa 21.000 decessi per cancro ai polmoni ogni anno.

L’agenzia stima inoltre che quasi 1 su 15 case negli Stati Uniti ha livelli pericolosi di radon.

Puoi testare la tua casa con un kit semplice ed economico per vedere se i livelli di radon sono troppo alti. (5)

Amianto

L’amianto è un materiale utilizzato per l’isolamento in edilizia. Quando le fibre di amianto si staccano, possono disperdersi nell’aria e pericolose se inalate, provocando cicatrici e infiammazioni nei polmoni man mano che si accumulano.

L’esposizione all’amianto aumenta il rischio di cancro ai polmoni e mesotelioma, un raro tipo di cancro che inizia nella pleura, il rivestimento che circonda i polmoni.

Molti studi hanno dimostrato che la combinazione di fumo ed esposizione all’amianto è particolarmente pericolosa.

Mentre l’amianto era una volta un luogo comune, molti paesi, compresi gli Stati Uniti, ne hanno notevolmente ridotto l’utilizzo. (6)

Inquinamento dell’aria

L’inquinamento da particelle (un mix di minuscole particelle solide e liquide nell’aria) può causare il cancro ai polmoni.

Secondo l’American Lung Association, tra l’1% e il 2% dei casi di cancro ai polmoni è causato dall’inquinamento atmosferico esterno.

I colpevoli comuni dell’inquinamento atmosferico includono lo scarico dei camion diesel, le centrali elettriche a carbone e il fumo di legna. (7)

CORRELATO: Da non fumatore non sapevo nemmeno di poter contrarre il cancro ai polmoni

Altre cause

Altre potenziali cause di cancro ai polmoni includono:

Radioterapia al torace Le radiazioni nell’area del torace come trattamento per alcuni tipi di cancro possono causare il cancro ai polmoni. I ricercatori di dieta stanno studiando se determinati alimenti o integratori possono contribuire al cancro del polmone. Ad esempio, studi hanno dimostrato che i fumatori che assumono integratori di beta-carotene hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro ai polmoni. Altre sostanze chimiche L’esposizione a molte altre sostanze è stata collegata allo sviluppo del cancro ai polmoni. Alcuni di questi includono: arsenico (nell’acqua potabile), cromo e nichel. (8)

CORRELATI: 9 miti e fatti sul cancro ai polmoni

Marijuana

Non ci sono prove che fumare marijuana aumenti il ​​rischio di cancro ai polmoni, ma c’è motivo di credere che possa farlo. Il fumo di marijuana contiene catrame e molte altre sostanze cancerogene che si trovano nel fumo di tabacco.

Poiché la marijuana è illegale in molti luoghi degli Stati Uniti, i ricercatori affrontano sfide nello studio dei suoi effetti sulla salute.

E poiché gli studi sul cancro ai polmoni e sulla marijuana hanno spesso scoperto che molti fumatori di marijuana fumano anche sigarette, è difficile sapere quanto ciascuno contribuisca al rischio di cancro ai polmoni. (3)

Uno studio svedese che ha seguito quasi 50.000 uomini per un periodo di 40 anni ha trovato un legame tra l’uso di marijuana e il cancro ai polmoni. I forti fumatori di marijuana – quelli che hanno riferito di aver fumato più di 50 volte nella loro vita – avevano il doppio delle probabilità di contrarre il cancro ai polmoni rispetto a quelli che non fumavano marijuana. (9)

CORRELATO: “Ora è il momento di vivere la mia vita”: una storia sul cancro del polmone metastatico

Modifiche genetiche ereditate

Alcune persone ereditano determinate mutazioni genetiche – o cambiamenti nel loro DNA – che possono aumentare il rischio di sviluppare il cancro.

Questi cambiamenti genetici da soli non causano molti casi di cancro ai polmoni, ma svolgono un ruolo in alcuni. Ad esempio, gli individui che ereditano determinate mutazioni sul cromosoma 6 hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro ai polmoni, anche se non fumano.

Inoltre, alcune persone ereditano enzimi di riparazione del DNA difettoso che le rendono più sensibili alle sostanze chimiche che causano il cancro.

I medici stanno lavorando allo sviluppo di test specifici in grado di identificare le persone che hanno questi difetti genetici. (3)

Scelti dall’editore

In che modo i test genomici possono portare a un trattamento migliore per il cancro del polmone non a piccole cellule

La nuova era della medicina personalizzata consente ai medici di progettare terapie per mirare alla particolare mutazione responsabile del cancro. …Per saperne di più

Cambiamenti genetici acquisiti

Più spesso, le mutazioni geniche che hanno un impatto sul cancro del polmone vengono “acquisite”, piuttosto che ereditate. Ciò significa che il difetto si sviluppa durante la tua vita.

Queste mutazioni acquisite si verificano spesso a causa dell’esposizione a sostanze cancerogene, come il fumo di tabacco.

Ma alcuni cambiamenti genetici avvengono senza una causa nota e possono essere solo eventi casuali.

Tutti sviluppano mutazioni nelle cellule nel corso della loro vita, ma le esposizioni tossiche causano più di quelle mutazioni, aumentando il rischio di acquisire una mutazione che porta al cancro.

Le mutazioni geniche possono anche rendere più aggressivi alcuni tumori polmonari. (3)

CORRELATO: Cosa devi sapere sui test per le mutazioni tumorali nel carcinoma polmonare non a piccole cellule metastatico

Cause in Uomini contro Donne

Storicamente, i tassi di cancro ai polmoni sono sempre stati più alti negli uomini rispetto alle donne. Ma uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine nel maggio 2018 ha rilevato che i tassi di cancro ai polmoni sono ora più alti nelle donne rispetto agli uomini tra i bianchi e gli ispanici nati dal 1965.

Ad esempio, i tassi di cancro ai polmoni tra le donne bianche di età compresa tra 40 e 44 anni sono passati dal 12% in meno rispetto agli uomini durante il periodo 1995-1999 al 17% in più durante il periodo 2010-2014.

Sono necessari ulteriori studi per capire la causa, ma i ricercatori ipotizzano che le donne possano essere più suscettibili ai rischi per la salute del fumo rispetto agli uomini, o più probabilità degli uomini di contrarre il cancro ai polmoni anche dopo aver smesso. (10)

Iscriviti alla nostra Newsletter sulla cura del cancro!

Fonti editoriali e verifica dei fatti

Cos’è il cancro ai polmoni? American Cancer Society. 1 ottobre 2019. Scheda informativa sul cancro ai polmoni. American Lung Association. 25 settembre 2019. Fattori di rischio di cancro ai polmoni. American Cancer Society. 1 ottobre 2019. Effetti sulla salute del fumo passivo. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. 27 febbraio 2020. Rischio per la salute del radon. Agenzia per la protezione ambientale degli Stati Uniti. 24 luglio 2019. Che cosa causa il cancro ai polmoni? American Cancer Society. 1 ottobre 2019. La connessione tra cancro ai polmoni e inquinamento atmosferico all’aperto. American Lung Association. 21 settembre 2018. Quali sono i fattori di rischio per il cancro ai polmoni? Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. 18 settembre 2019.Callaghan RC, Allebeck P, Sidorchuk A. Marijuana Use and Risk of Lung Cancer: A 40-Year Cohort Study. Cause e controllo del cancro. Ottobre 2013. Ahmedin J, Miller KD, Ma J, et al. Maggiore incidenza di cancro ai polmoni nelle giovani donne rispetto ai giovani uomini negli Stati Uniti. New England Journal of Medicine. 24 maggio 2018. Mostra meno

Le ultime novità in fatto di cancro ai polmoni

Perché i “non fumatori” si ammalano di cancro ai polmoni?

Per quello che sembrava un’eternità, il fumo e il cancro ai polmoni sembravano andare di pari passo. Ora le statistiche mostrano una tendenza snervante: sempre più persone. . .

Di Julie Marks, 2 aprile 2021

Riuscirai a sopravvivere al cancro ai polmoni?

I tassi di sopravvivenza sono in aumento per questo cancro mortale.

Di Julie Marks, 2 aprile 2021

Linee guida aggiornate per lo screening del cancro al polmone: più americani dovrebbero essere sottoposti a screening in giovane età, dicono gli esperti

Le raccomandazioni ampliate possono significare contrarre il cancro ai polmoni in una fase più precoce e più curabile per più minoranze, donne e giovani con una storia. . .

Di Julie Marks, 30 marzo 2021

Nuove speranze per il cancro del polmone non a piccole cellule precedentemente “non drogabile”

Secondo una nuova ricerca, i pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule alimentato da una mutazione del gene KRAS hanno una nuova opzione di trattamento.

Di Marcus A. Banks, 11 marzo 2021

5 primi segni di cancro ai polmoni

La morte di Dustin Diamond ha messo in luce una scomoda verità: il cancro ai polmoni è in aumento tra i non fumatori. Sai come individuare i sintomi?

Di Jessica Migala, 18 febbraio 2021

8 modi per praticare la cura di sé durante il trattamento del cancro polmonare non a piccole cellule metastatico

Una routine di auto-cura può aiutarti a rimanere il più sano, attivo ed emotivamente soddisfatto possibile durante il trattamento del cancro.

Di Julia Califano, 27 agosto 2020

Cosa sapere se il carcinoma polmonare non a piccole cellule metastatico si diffonde alle ossa

Le metastasi ossee possono causare dolore, debolezza e fratture. Scopri come viene diagnosticato e trattato.

Di Julia Califano, 27 agosto 2020

Imparare a convivere con il cancro del polmone terminale

Doris Castevens convive con la consapevolezza della sua morte imminente per cancro ai polmoni da quattro anni e mezzo. Ecco come se la cava.

Di Melba Newsome, 7 luglio 2020

I fumatori che smettono prima della diagnosi di cancro ai polmoni hanno maggiori probabilità di sopravvivere alla malattia

La ricerca suggerisce che smettere, anche per i fumatori a lungo termine, e anche solo pochi anni prima della diagnosi, migliora le possibilità di sopravvivenza con la malattia. . .

Di Shari Roan, 14 maggio 2020

La diagnosi di cancro ai polmoni mi ha insegnato a combattere per me stesso e per gli altri

Quando la sua tosse cronica si è rivelata essere un cancro ai polmoni, Julie Swedberg si è trovata ad affrontare alcune scomode verità sugli stereotipi e sugli ostacoli. . .

Entro il 15 aprile 2020 “

L’esposizione al gas radon, che può penetrare attraverso le fessure nelle pareti e nei pavimenti della tua casa, aumenta il rischio di sviluppare il cancro ai polmoni. iStock; Salute quotidiana

Quando pensi all’inquinamento, puoi considerare solo ciò a cui sei esposto all’aperto. Ma anche la qualità dell’aria interna nella tua casa è importante e può essere influenzata principalmente dalla presenza di un gas radioattivo chiamato radon. Questo gas può accumularsi a livelli pericolosi e aumentare il rischio di sviluppare il cancro ai polmoni, anche se non fumi, secondo l’American Lung Association. Per questo motivo, ogni casa dovrebbe trarre vantaggio dal test del radon, che è facile, economico e salvavita, afferma l’organizzazione.

Cos’è il radon e dove si trova nella mia casa?

Il radon è un gas radioattivo inodore, incolore e presente in natura. Viene inalato nei polmoni, dove può danneggiare il DNA, aumentando potenzialmente il rischio di cancro, afferma Douglas Arenberg, MD, professore di malattie polmonari e dipartimenti di terapia intensiva presso l’Università del Michigan Health System ad Ann Arbor.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), il radon si forma quando l’uranio, il torio o il radio si rompono in acqua, rocce e suolo, rilasciando gas radon nello sporco sotto casa. Il radon può entrare nella tua casa attraverso crepe e buchi nelle fondamenta, attraverso l’acqua di pozzo e attraverso i materiali da costruzione, afferma l’Environmental Protection Agency (EPA).

È comune: circa 1 casa su 15 ha quello che è considerato un livello di radon elevato. Il gas è inodore e invisibile, dice l’EPA, e non provoca sintomi immediati, quindi l’unico modo per sapere se la tua casa è interessata è testare la tua residenza individuale.

In che modo il radon causa il cancro ai polmoni?

L’esposizione cronica al gas radon aumenta il rischio di sviluppare il cancro ai polmoni. Negli Stati Uniti, secondo l’EPA, circa 21.000 persone muoiono ogni anno di cancro ai polmoni correlato al radon (rispetto ai 160.000 decessi per cancro ai polmoni causati dal fumo). Il radon è la seconda causa di cancro ai polmoni ed è la principale causa di cancro ai polmoni nei non fumatori, secondo l’agenzia. Le persone che fumano o erano abituate a fumare hanno una possibilità ancora maggiore di sviluppare il cancro ai polmoni se sono esposte al radon.

“Il rischio di cancro ai polmoni derivante dall’esposizione al radon si verifica in molti anni di esposizione ad alto livello”, afferma il dottor Arenberg. Come spiega il CDC, respirare il radon intrappola queste particelle radioattive nei polmoni, che alla fine possono portare al cancro ai polmoni. Il tuo rischio aumenta quindi a seconda del tuo livello di esposizione (se trascorri molto tempo nelle aree della tua casa con livelli di radon più alti), del tuo stato di fumatore e della tua esposizione ad altri inquinanti domestici, come il legno. stufa o caminetto acceso.

Test a casa per il radon: il seminterrato è la chiave

Poiché il radon può essere trovato all’aperto a bassi livelli, tutti sono esposti ad esso ad un certo punto. Ma è molto più pericoloso all’interno di una casa, dove il gas è più confinato e quindi concentrato a livelli significativamente più alti.

Un kit a casa (disponibile nella maggior parte dei negozi di ferramenta) etichettato come “soddisfa i requisiti EPA” può essere utilizzato per testare il radon nella tua casa. Puoi iniziare con un test del radon a breve termine (di solito di due giorni) con un kit da casa; il campione che raccogli viene inviato per l’analisi, con i risultati inviati per posta entro poche settimane.

Puoi anche eseguire test a lungo termine, che ti danno un quadro più accurato dei livelli di radon nella tua casa: il test misura la qualità dell’aria per un periodo di circa 90 giorni. Poiché i livelli di radon possono variare frequentemente, di solito è meglio fare un test a lungo termine. I test a lungo termine possono essere eseguiti anche con un kit da casa.